Visita nelle botteghe dei centri storici di Barberino e Tavarnelle

Per coronare una splendida passeggiata nei centri storici del Chianti non c’è di meglio che visitare le botteghe artigiane, baluardo di qualità toscana.

Francesco Pistelli calzolaio

ra le colline del Chianti sorgono piccoli borghi, luoghi ammantati dal fascino di altri tempi, dove le tradizioni ancora prosperano e si tramandano di generazione in generazione.

Passeggiando nei centri storici dei due abitati di Barberino e Tavarnelle è facile imbattersi in botteghe artigiane, luoghi ideali dove fermarsi ad osservare arti e mestieri che parlano di toscanità.

 

"Visitare le botteghe artigiane significa poter conoscere
arti e mestieri d'altri tempi"

A Barberino Val d'Elsa, per esempio, due atelier si affacciano sul corso principale, ammiccando ai visitatori e invitando ad entrare. Le vetrate della bottega di Francesco Bojola, pellettiere di tradizione fiorentina, lasciano vedere come avviene la produzione di cinture e borse uniche, realizzate nei tipici materiali toscani come il cuoio e la pelle di Vacchetta, tutte da personalizzare. Poco distante, invece, un antico monastero medievale ospita Le Sete di Paola, un negozio corredato di laboratorio con vista sul Chianti dove nascono originalissime creazioni in seta, votate al colore, all'estro e alla leggerezza.

Le sete di Paola

Anche a Tavarnelle Val di Pesa vive, da oltre un secolo, la tradizionale lavorazione del cuoio, che si rinnova grazie a Francesco Pistelli, calzolaio specializzato nella produzione di sandali su misura: un vero invito a passeggiare per le strade e i vicoli dei più bei luoghi del Chianti, come veri toscani! Ad incuriosire, lungo il corso principale di Tavarnelle, è anche il Laboratorio Sartoriale Corti Montecchi, uno spazio intimo governato dalla regola dell'unicità: qui vengono realizzati solo abiti su misura, che sanno valorizzare al meglio le forme di chi li indossa.

A poca distanza dal centro storico si trova una bottega che unisce l'arte della falegnameria a quella musicale: la liuteria di Roberto Salvianti merita una visita da parte di tutti gli appassionati di violoncelli e contrabbassi, ma anche di musica in generale, che potranno vedere con i loro oggi come vengono realizzati strumenti musicali di gran pregio, destinati ai palchi di tutto il mondo.

Con una piacevole passeggiata è possibile raggiungere anche Il Tafano, un laboratorio di ceramica che utilizza argille locali e una tecnica antichissima per creare decorazioni e pezzi d’arredamento sempre nuovi; i corsi che si tengono nel laboratorio sono perfetti per imparare un’arte manuale e nel contempo godersi tutto il fascino della campagna circostante.

Ceramiche Il Tafano

I borghi e i centri storici toscani sono luoghi da vivere passo dopo passo, fermandosi ad ammirare le molte bellezze (storiche, paesaggistiche, artistiche) che hanno da offrire. Visitare le botteghe artigiane che ancora popolano i vicoli e le strade significa poter conoscere arti e mestieri d'altri tempi, approfittandone per portare via con sé un abito unico o un pezzo d'arredamento personalizzato, che sappia parlare del Chianti e del suo stile di vita.

Scroll to Top