Castellina in Chianti

Una passeggiata nella storia antica tra atmosfere medievali e viste panoramiche

e suggestive vie, antichi palazzi patrizi e percorsi medievali fanno respirare al viaggiatore atmosfere antiche. Castellina in Chianti è stata il palcoscenico di numerose battaglie a causa della sua posizione strategica tra Firenze e Siena; per questo le mura che la avvolgono sono state costruite di volta in volta più possenti da architetti del calibro di Giuliano da Sangallo e di Filippo Brunelleschi, il quale costruì la Via delle Volte, il suggestivo camminamento in grado di proteggere dalle allora neonate armi da fuoco.
Il centro storico è sormontato dall’antica Rocca (XV secolo), una torre imponente con il cassero che regala la vista su un panorama mozzafiato tra i tetti del paese. Al suo interno si trova il Museo Archeologico del Chianti, tappa ideale per ripercorrere l’identità del territorio attraverso le testimonianze dei suoi più antichi abitanti. Proseguendo lungo Via Ferruccio si arriva alla Chiesa di San Salvatore, di origine quattrocentesca e ristrutturata in stile neoromanico dopo i danni dovuti alla Seconda Guerra Mondiale; al suo interno è visibile la Madonna del Latte, un affresco attribuito a Bicci di Lorenzo, pittore fiorentino del Quattrocento.

INFO

Ufficio Turistico
Via Ferruccio, 40, Castellina in Chianti SI
+39 0577 741392
ufficioturistico@comune.castellina.si.it
www.comune.castellina.si.it

09-VisitChianti-Castellina-in-chianti-toscana-shutterstock_643799812-1663x1200

"Sulle tracce degli Etruschi in un territorio ricco di natura e tradizioni culinarie"

Il centro storico del borgo ha una caratteristica atmosfera medievale grazie alla già citata Via delle Volte, la strada coperta nella quale è possibile trovare botteghe artigiane e ristoranti. Tra passaggi segreti e piccole feritoie sul panorama delle colline toscane, questo percorso ha subito delle modifiche nel tempo, ma ha mantenuto invariato il fascino frutto dell'ingegno di Filippo Brunelleschi.
Percorrere le strade nella campagna di Castellina in Chianti è un’esperienza spettacolare in cui grano, vigneti e cipressi si susseguono tra curve suggestive e odori di campagna. In questo paesaggio si trovano due importanti siti archeologici: la Necropoli del Poggino e il Tumulo di Montecalvario. Quest’ultimo sito risalente al VI secolo a.C. comprende quattro camere sepolcrali in un diametro di circa 50 metri nelle quali sono stati ritrovati i resti del “carro” etrusco, attualmente visibile nel Museo Archeologico del Chianti Senese nel centro storico del paese. Mentre la Necropoli del Poggino si trova nei pressi di Fonterutoli, all’interno di un bosco dove sono visibili cinque tombe risalenti al VI secolo a.C.

Nel cuore verde della Toscana, si trova un territorio conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza. Parliamo del Chianti, una regione ricca di vigneti e oliveti, dove il vivere slow è diventato un simbolo universale.

color_lens Idee

explore Itinerari
work Proposte di viaggio
event Eventi
local_offer Offerte

Ospitalità

Gli agriturismi sono l'alloggio all'insegna della sostenibilità che più distingue questa terra di coloniche rurali disseminate nel silenzio della campagna. I castelli, le ville e le residenze d'epoca sono immerse in un'atmosfera nobiliare di altri tempi. Risvegliarsi in Chianti è un'esperienza unica.

Scopri tutti i contenuti su

visittuscany logo
Scroll to Top