Gli Etruschi in terra Berardenga

Comune Castelnuovo Berardenga

OUTDOOR / SENTIERI / CHIANTI

Il territorio a nord dei centri storici di San Gusmè e Villa a Sesta è ricco di testimonianze di epoca etrusca.

Dalle necropoli del Poggione e di Bosco alle Pici, luoghi di ritrovamenti di elevato interesse, agli insediamenti oggi sedi di edifici modificati nel tempo, fino ai misteri che avvolgono le dolci forme di Pian Tondo, una collina che si eleva proprio di fronte all'intersezione tra i sentieri 366 e 371 e che ha restituito reperti significativi e tracce della probabile presenza di un palazzo signorile, alla cui esistenza sono collegabili anche i ritrovamenti di parti di carro e spoglie principesche, della necropoli del Poggione.

Il percorso, di poco inferiore ai 12 km, attraverso i sentieri 330. 371, 371A e 366 collega i centri storici medievali di San Gusmè e Villa a Sesta ai luoghi citati ed al nucleo di Campi, uno dei luoghi più significativi storicamente e paesaggisticamente dell'intero territorio della Berardenga, posto su un'altura alle pendici dei monti del Chianti dalla quale si affaccia un panorama dalla bellezza impressionante.

Attraverso il sentiero 366 è possibile creare due anelli, entrambi di circa 8,5 km, con inizio dai centri storici di Villa a Sesta, lato occidentale, e San Gusmè, lato orientale. Sia in quest'ultimo caso, sia affrontando il tracciato integrale, merita allungare il percorso fino al 371A per visitare la necropoli etrusca del Poggione.

Punti di interesse

Un percorso che unisce emergenze storiche medievali ad una zona ricca di ritrovamenti di epoca etrusca. Dal borgo murato di San Gusmè alla collina di Campi, nelle cui vicinanze sorge la necropoli del Poggione e la collina di Pian Tondo, per scendere poi verso Cetamura, Scandelaia e l'altra necropoli di Bosco Le Pici, fino a raggiungere Villa a Sesta, dominata dal fortilizio di Sesta, uno dei più antichi castelli senesi di cui si abbia traccia.

Percorso:
Dettagli Tecnici:
  • Località di Partenza: San Gusmè e Villa Sesta
  • Come arrivare: In Auto
  • Località di arrivo: percorso ad anello
  • Accesso: San Gusmè è raggiungibile da sud attraverso la Sp484, con deviazione sulla SP73 a circa 5 km a nord di Castelnuovo Berardenga; da nord attraverso la stessa SP73 proveniente dal Valdarno. Villa a Sesta si trova lungo la SP484, a circa 6 km da Castelnuovo Berardenga in direzione sud e dal castello di Brolio in direzione nord.
  • Livello di difficoltà: E - Escursionistico
  • Eventuali criticità: Strade bianche, sentieri di bosco e stradoni di vigneto, nessuna difficoltà particolare.
  • Requisiti esperienza: Media
  • Tempo di Percorrenza: 3.30 ore
  • Lunghezza: 11,8 km
  • Ascesa Totale: 545m
  • Discesa Totale: 545m
  • Altezza Massima: 645m sul mare
  • Altezza Minima: 385m sul mare
  • Segnaletica: segnaletica CAI
  • Periodo più adatto per affrontare il percorso: Tutto l'anno
  • Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking
  • Operatori che offrono servizi turistici accessori al percorso:
    - Villa di Sotto
    - Casanova
    - Borgo Villa a Sesta
    - Chiusarella
    - Colle ai Lecci
    - Le Pici
    - Lo Strettoio
    - Lo Spugnaccio
    - Tattoni Villa Sesta
    - Centrale
    - Casaccia
    - Borgo San Gusmè
    - La Casa di Elvira
    - Boschetto Campacci
08-gli-etruschi-in-terra-berardenga
Galleria:

Altri articoli

Lasciati ispirare dalle leggende, dalle storie, dalle mille eccellenze di questa terra       nel cuore verde della Toscana.

Scroll to Top