Anello di Lamole

Comune Greve in Chianti

OUTDOOR / SENTIERI / CHIANTI

Partenza dalla piazza di Lamole, centro del nucleo abitato di origine medievale, caratterizzato dalla coltivazione della vite ad “alberello” e dal suo paesaggio segnato dalla presenza dei tipici muretti a secco.

Tali caratteristiche hanno fatto si che il territorio fosse riconosciuto come Paesaggio Rurale Storico di rilevanza internazionale.

Il sentiero si snoda su sentieri a carattere naturalistico nei tipici boschi del Chianti per tutta la parte dell'alta valle della Greve.

Il sentiero completamente naturalistico che attraverso itinerari boschivi ( castagni – rovere – abeti ) visita la parte più alta dei monti del chianti (899 mt) e raggiunge la località di San Michele dove sorse un antico insediamento di frati camaldolesi con edifici stanziali e religiosi

Raccomandata la visita della Chiesa di San Michele che racchiude un importante affresco del pittore Paolo Schiavo databile al XIV secolo (apertura su richiesta a cura dei gestori della struttura)

Punti di interesse

  • Lamole
  • Monte San Michele
Percorso:
Dettagli Tecnici:
  • Località di Partenza: Lamole
  • Come arrivare: Strada comunale di Lamole
  • Località di arrivo: Lamole
  • Accesso: Lamole
  • Livello di difficoltà: E - Escursionistico
  • Eventuali criticità: sentiero in parte sconnesso
  • Requisiti esperienza: Media
  • Tempo di Percorrenza: 6 ore
  • Lunghezza: 13 km
  • Ascesa Totale: 400m
  • Discesa Totale: 400m
  • Altezza Massima: 899m sul mare
  • Altezza Minima: 600m sul mare
  • Segnaletica: Sentieri CAI 28, 28A, 32 e 32°
  • Periodo più adatto per affrontare il percorso: Primavera, estate, autunno
  • Equipaggiamento necessario: Abbigliamento e scarpe da trekking
  • Operatori che offrono servizi turistici accessori al percorso:
    - Villa San Michele
    - Ristoro di Lamole
    - Aziende agricole
Anello di Lamole-San Michele
Galleria:

Altri articoli

Lasciati ispirare dalle leggende, dalle storie, dalle mille eccellenze di questa terra       nel cuore verde della Toscana.

Scroll to Top