Sui passi di Niccolò da Uzzano

Comune Greve in Chianti

OUTDOOR / SENTIERI / CHIANTI

Il percorso parte dalla famosa piazza triangolare del mercatale di Greve, di origine medievale e circondata da tipici porticati e terrazze fiorite. Qui è possibile vedere il monumento dedicato al navigatore grevigiano Giovanni da Verrazzano, scopritore della Baia di Hudson e l’opera “Torso alato” dell’artista Igor Mitoraj. Merita una visita anche la chiesa di S.Croce che conserva alcune opere artistiche di valore.

Il sentiero è parte dell'antica viabilità che collegava Greve con la Valle di Cintoia particolarmente importante in epoca medievale. Lungo il percorso si possono ammirare il castello alto medievale della famiglia da Uzzano e il borgo delle Convertoie. Quest’ultimo in antichità era detto RipoMortoia, dalla rupe utilizzata per giustiziare i detenuti, con l'avvento dei Lorena e il cambio di funzione il nome divenne Convertoie.

L'ultimo tratto segue il percorso stradale della vecchia viabilità verso il Valdarno. Facendo ritorno a Greve passerete davanti alla statua del “Gallo” eseguita dallo scultore Bino Bini che ricorda l'unione e la collaborazione tra i comuni del Chianti Classico.

Punti di interesse

  • Castello di Uzzano
  • Borgo delle Convertoie
Percorso:

Dettagli Tecnici:
  • Località di Partenza: Greve in Chianti
  • Come arrivare: SR222
  • Località di arrivo: Greve in Chianti
  • Accesso: Capoluogo
  • Livello di difficoltà: EE - Esperti
  • Eventuali criticità: guado del borro delle Convertoie nel periodo invernale
  • Requisiti esperienza: Media
  • Tempo di Percorrenza: 3 ore
  • Lunghezza: 6,5 km
  • Ascesa Totale: 200m
  • Discesa Totale: 200m
  • Altezza Massima: 410m sul mare
  • Altezza Minima: 230m sul mare
  • Segnaletica: Sentieri CAI 22, 22A, 22B
  • Periodo più adatto per affrontare il percorso: Primavera, estate, autunno
  • Equipaggiamento necessario: abbigliamento e scarpe da trekking
  • Operatori che offrono servizi turistici accessori al percorso: ND
Sui passi di Niccolò da Uzzano
Galleria:

Altri articoli

Lasciati ispirare dalle leggende, dalle storie, dalle mille eccellenze di questa terra       nel cuore verde della Toscana.

Scroll to Top